1 > 4 dicembre 2023, Trieste & Gorizia
più o meno positivi #13
U = U

Undetectable = Untransmittable, with ART-AntiRetroviral Therapy
Non rilevabile = Non trasmissibile, con la Terapia Antiretrovirale

inaugurazione venerdì 1° dicembre ore 12 > Sala Veruda di Palazzo Costanzi

Il 1° dicembre parte la manifestazione con l’inaugurazione della mostra di arti visive “più o meno positivi”, giunta alla sua tredicesima edizione, che viene allestita nella prestigiosa Sala “Umberto Veruda” di Palazzo Costanzi e che s’inserisce nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione, informazione, prevenzione e lotta alla discriminazione in tema di AIDS e malattie emo/sessualmente trasmissibili.
L’esposizione di quest’anno affronta il tema della terapia antiretrovirale con lo slogan internazionale “U = U / Undetectable = Untransmittable, with ART-AntiRetroviral Therapy / Non rilevabile = Non trasmissibile, con la Terapia Antiretrovirale”, ma tratta anche il tema del corpo, del doppio e dell’autorappresentazione attraverso i meditativi quadri e gli enigmatici autoritratti del pittore veneziano David Dalla Venezia.
La personale dell’artista veneziano David Dalla Venezia rappresenta il cuore della manifestazione “più o meno positivi” di quest’anno. In esposizione tre raffinatissimi cicli pittorici pervasi di mitologia classica e sue relative elaborazioni psicoanalitiche, di filosofia ma anche di cultura pop.
Un intenso immaginario pittorico che parte da una rigorosa ricerca sulla possibile rappresentazione del corpo umano che va dal nudo all’autoritratto, accarezzando così anche tutti i vizi e le virtù dell’uomo.
Una mostra che celebra dunque il corpo e la vita ma che allude anche alla dualità della ricerca della luce nelle tenebre, del bene nel male, e che riecheggia allusioni alla Vanitas e al Memento mori, da sempre chiari moniti dell’effimera condizione dell’esistenza e della caducità della vita.